NON C'È LUSSO SENZA UN'IDEA DI SOSTENIBILITÀ

Per noi di Filati Naturali, il concetto di lusso non può essere scisso dal contesto nel quale si estrinseca.

La bellezza naturale, i patrimoni umani da preservare, l’eccellenza dell’innovazione: sono tutti valori in assenza dei quali non può darsi l’alto di gamma. Per questo, nel perseguire la nostra visione aziendale, guardiamo all’economia circolare come un punto d’arrivo.

Ma non ci siamo fermati al riciclo. Abbiamo ottenuto la certificazione GOTS per le fibre naturali da agricoltura biologica, che garantisce il rispetto di stringenti criteri ambientali e sociali lungo tutta la filiera, e quella RWS per l’utilizzo di lana proveniente da allevamenti che soddisfano requisiti in materia di benessere degli animali e gestione sostenibile del territorio.

IL PROCESSO DEL RICICLO

Gli indumenti raccolti vengono separati in base alla qualità, al colore e alla composizione fibrosa.
Attraverso la sfilacciatura il materiale viene riportato allo stato di fiocco. Può ora essere miscelato per ottenere coloriture senza l’uso di coloranti.
Segue la tradizionale cardatura, la filatura e tutti i processi che portano alla produzione di nuovi indumenti.

ABBIAMO CONSEGUITO LA CERTIFICAZIONE GRS

(Global Recycle Standard) da parte di Textile Exchange, l’organizzazione no-profit internazionale che sostiene l’impegno dei produttori nell’accellerare pratiche di sostenibilità nella filiera tessile.

Questa certificazione, attesta la presenza di materia prima riciclata nel ciclo produttivo, ne garantisce la tracciabilità fino al prodotto finito monitorando nel contempo la conformità delle pratiche ambientali e di responsabilità sociale, nonché l’assenza di sostanze chimiche nocive.

Così affermiamo che la qualità ha una sostenibilità intrinseca, per l’ambiente e per gli utilizzatori dei prodotti: beni che proiettano la loro durata più a lungo nel tempo, portando con sé il valore della manodopera artigianale, del patrimonio culturale e artistico che è il suo background, contribuendo al benessere diffuso delle comunità di riferimento.